now loading

Just Ride

15 Maggio 2018

Quando Franz mi ha parlato del progetto JUST RIDE ero subito entusiasta. Avevo un solo problema. Far combaciare le date degli altri lavori e fare di tutto per esserci.

Un viaggio, un viaggio in bici, da Milano a Roma. A me sembra follia, già penso al male al sedere e a quante volte mi fermerei a fotografare lungo la strada. Poi penso a dove letteralmente “mi metterei” le macchine. Ok, fortuna io sarò sul van che seguirà Daniel Oss. Lui pedalerà, solo lui!

Just ride è un modo diverso di vedere la bici da strada. Non è solo contare i watt, è anche prendersi del tempo per vivere la bici in modo diverso. Per vivere il proprio sport, il proprio lavoro con uno spirito un po’ più libero, ma sempre professionale.

Il team è composto da Daniel Oss, Franz (ideatore insieme a Daniel del progetto), Thilo (alle prese con la videocamera, con il drone, con lo stabilizzatore, con i tappi degli obbiettivi, con il cellulare, con la barba, con…) e da me (alle prese con le foto di stage backstage e chi più ne ha più ne metta).

7 giorni, 7 giorni su e giù dal van e appesi in qualche modo al portellone laterale e sdraiati nel bagagliaio. Non possiamo fermare (troppo) Daniel perché appunto, lui oltre al viaggio, deve anche allenarsi. Tutto nel van deve essere in ordine ed al proprio posto. Neanche un’ora dentro che abbiamo già rivoluzionato i sedili, attaccate ventordici (si ventordici!!) prese e 800 cavi! Il tutto è una figata, il mood è a bomba, la voglia di fare tanta e vedere l’entusiasmo di tutti, di Daniel in primo è una cosa indescrivibile. E’ per lavoro. Ma sembra per divertimento.