now loading

Namibia fotografica

30 Novembre 2018

Viaggiare è fighissimo e vedere posti nuovi per me è come una droga. Ma sono le persone a fare il viaggio. E in questo viaggio posso proprio dirlo forte.

L’organizzazione di questo viaggio fotografico inizia parecchi mesi prima di novembre, quando mi trovo con Nicola e Luca di Viaggi Giovani per buttare giù qualche idea di tappa e di argomenti da toccare in Africa. 12 persone massimo, massimo capienza del bus. Speriamo di raggiungerle. E va a finire che il 4 novembre partiamo a piano carico, e carichi come non mai!

Come sempre, non mi agito, non leggo bene cosa serve portare tanto penso “una volta che ho macchine fotografiche caricabatterie sacco a pelo treppiede e 2 magliette sono a posto”. Non memorizzo neanche quante notti passeremo in tenda, non è importante che siano 4 o 8! ps alla fine erano 8! Quando però qualche giorno prima della partenza riguardo le tappe allora si che mi agito, anzi, mi eccito proprio! Andremo in posti fighissimi! Non vedo l’ora di salire su quelle dune vergini #dontwalkonmydune e fotografare tutti quegli arancioni che già mi immagino saturi e allo stesso tempo veri e naturali come non mai!

Ma la vera sorpresa del viaggio, oltre alla Namibia, sono le persone con cui condivido questa esperienza! Conoscevo già Valentina e Mario, che si sono fidati di me per fotografare il loro matrimonio, e Manuel/Chinspree (il video qui sotto è opera sua!), conosciuto due anni prima a Ramsau sotto una nevicata epica! Tutti gli altri piacevolmente “scoperti” giorno dopo giorno! Abbiamo condiviso risate, discorsi fotografici più o meno seri, albe, tramonti, foto alle stelle, bagni senza pareti, leoni vicini e leoni in amore, montaggi di tenda, smontaggi, tende insabbiate, corse sulle dune, cibo bomba e, ultimo ma non per importanza, anche il the alla senna 😉

Porto a casa tantissimi Gb di foto e una marea di ricordi e sorrisi. Le prime già stampate sulle pareti di casa, i secondi stampati nella mente!

Gran Roc Next post Gran Roc